Forte senso di nauesa

Consulto

Data: 08/05/2017

Domanda

Gentile dottore buongiorno, le chiedo gentilmente un consiglio, ho 34 anni e godo di buona saluta sono una maratoneta, lavoro a tempo pieno ho una vita molto dinamica. Ho sempre sofferto un po’ di acidità e gastrite ma in quest’ultimo mese mi sveglio con acidità e sensazione di nausea forte. Quando corro, mi alleno sette giorni su sette, facendo allenamenti anche semplici ma un po’ velocissimi, mi accade che mi devo fermare perché mi viene da rimettere il famoso conato di vomito ma è solo salivazione è come se non sopportassi un’andatura veloce e la fatica. Il fastidio alla bocca dello stomaco tuttavia lo sento anche a riposo in alcuni giorni NON sempre ma spesso. Non riesco a capire se dipende dalla postura, dalla respirazione mi accorgo che se correndo faccio respiri profondi e faccio entrare tanta aria a bocca aperta miglioro ma poi però su allenamenti piu impegnativi accade che mi fermo e ho urto di vomito. Questo conato mi accadeva solo a fine delle gare, non in allenamento e ad andature non del tutto da gare NON MI E’ MAI ACCADUTO. Sono un po’ preoccupata, ora sto prendendo riopan e omeoprazolo da una decina di gg. a volte prendo lo spasmomen quando il fastidio è più evidente, non so se devo fare una visita specifica. Tra una settimana vado in egitto a fare la mezza maratona di sharm che dice vado e cerco di rilassarmi e vedo al rientro come va o devo fare prima degli accertamenti mirati. Ci sono analisi preventive da fare prima di una visita. Grazie.

Risposta del Medico

Gentile paziente, le sintomatologie da lei presentare possono senz’altro avere riscontro diretto in seno ad alcuni comportamenti che lei generalmente assume. La mia indicazione quindi è quella di procedere con una valutazione specialistica al fine di identificare con chiarezza l’attuale diagnosi al fine di poterle fornire tutte le specifiche indicazioni del caso(alimentari, comportamentali ed eventualmente farmacologiche). Cordiali saluti.