Helicobacter

Consulto

Data: 29/05/2017

Domanda

Gentili dottori buongiorno, ho 50 anni e oramai da più di 5 soffro con lo stomaco e annessi attacchi di panico. Ho fatto cure con omeprazolo e gaviscon che hanno alleviato bruciore e rigurgito acido. Ho seguito anche un regime alimentare che mi ha portato a dimagrire 20 kg in 2 anni e questo ha migliorato molto di più le cose aiutandomi comunque anche con una dieta molto ”pulita”. Tornato lo stress e l’ansia, ho ricominciato ad assumere caffè e a volte cibi particolari e il mio stomaco da sempre bersaglio.. ha ricominciato a darmi dei problemi.. digestione lenta gonfiore eruttazioni continue. L'anno scorso ho fatto esami del sangue e erano perfetti ma l esame per gli anticorpi hp è risultato positivo IGG dubbio e IGA 1,7 (il max era 1,2). Lei pensa sia meglio fare un esame gastroscopico?

Risposta del Medico

Gentile paziente, se non è stata mai fatta una gastroscopia, ritengo sia utile effettuare tale accertamento anche per accertare la reale presenza dell’Helicobacter e per verificare se vi sono segni di un probabile reflusso gastroesofageo. In particolare il mio consiglio è quello di effettuare la gastroscopia con la tecnica transnasale, la quale garantisce un ‘accurata esplorazione di tutto l’esofago e dello stomaco. Cordiali saluti.