Gastroscopia Nasale

Le caratteristiche della Gastroscopia Nasale

La gastroscopia nasale viene eseguita con uno strumento endoscopico ultrasottile oltre che minivasivo che, nei recenti modelli, è giunto ad avere un diametro di poco più di 4 millimetri. Grazie alle ridotte dimensioni del gastroscopio, la gastroscopia nasale viene eseguita introducendo lo strumento attraverso una narice lasciando quindi libera la bocca. Questo fondamentale aspetto permette di evitare al paziente molteplici problematiche quali senso di soffocamento, di nausea, di vomito  o senso di costrizione avvertiti solitamente dai pazienti durante una normale gastroscopia tradizionale. La gastroscopia nasale è inoltre un esame che fornisce la stessa identica affidabilità diagnostica ed operativa della gastroscopia tradizionale.

La Gastroscopia Nasale fornisce i stessi risultati della Gastroscopia tradizionale?

La risposta è senz’ altro si. La gastroscopia nasale infatti è un esame che fornisce la stessa identica affidabilità diagnostica ed operativa della gastroscopia tradizionale. Inoltre, sempre tramite la gastroscopia nasale, sono eseguiti tutti gli interventi eseguibili con la tecnica tradizionale: Terapia iniettiva (emmoragie – acalasia, terapia laser, dilatazioni filo guida, asportazioni di polipi, inserimento di peg “gastrostomia endoscopica percutanea”)

Per tutte le ulteriori informazioni sulla gastroscopia nasale, si rimanda al seguente articolo:  “I vantaggi della Gastroscopia Transnasale”.

 

Video di una Gastroscopia Transnasale (Eseguita dal Dr. Mangiarotti)

Clicca QUI per prenotare un esame o richiedere maggiori informazioni