Piccolo Dizionario del Reflusso

Acidità: fastidiosa sensazione di bruciore che di solito si avverte lontano dai pasti. È localizzata alla “bocca dello stomaco”, cioè a livello dello sterno. Il disturbo è dovuto alla risalita di acido dallo stomaco all’esofago.

Alginati: farmaci che hanno come principio attivo l’alginato (un sale dell’acido alginico, un estratto naturale delle alghe marine) che agiscono bloccando fisicamente il reflusso

Alitosi: odore sgradevole dell’alito

Antiacidi: farmaci che neutralizzano gli acidi prodotti nello stomaco. In questo modo riducono l’acidità del materiale che risale nell’esofago con il reflusso.

Disfagia: difficoltà a deglutire

Dispepsia: difficoltà a digerire.

Epigastralgia: dolore addominale localizzato sopra lo stomaco.

Ernia iatale: la forma più comune di ernia diaframmatica. Consiste nella risalita di parte dello stomaco verso il torace

Eruttazione: disturbo funzionale caratterizzato da emissione rumorosa dalla bocca di aria recentemente deglutita nell’esofago.

Esofagite: infiammazione dell’esofago. Può essere acuta o cronica.

Esofago di Barret: è una complicanza del reflusso gastroesofageo. E’ la modificazione del tessuto che riveste il tratto terminale dell’esofago. E’ una lesione che può aumentare il rischio di tumore esofageo.

Fundoplicatio: operazione chirurgica che serve a ricostruire la valvola tra esofago e stomaco

Helicobacter pylori: batterio responsabile di infezioni come la gastrite cronica, l’ulcera duodenale e l’ulcera gastrica.

H2 antagonisti: farmaci indicati soprattutto per l’ulcera e usati anche per la cura del reflusso. Bloccano la produzione di acido dello stomaco.

Iperacidità di stomaco: condizione in cui la concentrazione di sostanze acide è superiore alla norma.

Inibitori di pompa protonica: farmaci che inibiscono la produzione di acido da parte delle cellule gastriche (ad es. omeprazolo, esomeprazolo, pantoprazolo, lansoprazolo, ecc.)

Odinofagia: sensazione dolorosa nella deglutizione

Pirosi: sensazione di dolore e bruciore localizzata alla “bocca dello stomaco”. E’ il sintomo tipico del reflusso gastroesofageo.

Pompa protonica: un enzima che si trova nelle cellule dello stomaco e serve a produrre acido.

Procinetici: farmaci che accelerano lo svuotamento dello stomaco, cioè il passaggio del cibo dallo stomaco all’intestino.

Stenosi esofagea: restringimento dell’esofago. E’ una complicanza del reflusso gastroesofageo.

Ulcera peptica: ulcerazione del tratto superiore dell’apparato

Ulcera duodenale: ulcera peptica localizzata nel duodeno.

Video di una Gastroscopia Transnasale (Eseguita dal Dr. Mangiarotti)

Clicca QUI per prenotare un esame o richiedere maggiori informazioni