Bevande gassate: perchè smettere di berle?

Che sia come accompagnamento all’aperitivo o ai pasti principali, le bibite gassate accompagnano i nostri pasti ormai da anni; ve ne sono di tutti i gusti: arancia, pompelmo, limone.

Le case industriali hanno più recentemente accostato il “problema calorico” alla bibita gassata, rendendo quest’ultima “zero”, vale a dire priva di calorie e di zuccheri aggiunti; questo ci spinge a bere la bevanda gassata con meno timore.

Bevande gassate

Come ogni cosa è sempre l’esagerazione ad essere nociva, vediamo perchè cercando di elencare gli effetti dannosi che queste famose bevande apportano al nostro organismo.

  • Presentano dolcificanti artificiali: soprattutto nelle bibite diet vi è una presenza imponenti di zuccheri artificiali che fanno tutt’altro che bene al nostro organismo
  • Aumentano il rischio di diabete. Numerosi studi a riguardo correlano il consumo delle suddette bibite al rischio di sviluppo di diabete di tipo 2 in pazienti predisposti
  • Problemi dentari: rischio carie e smalto dei denti rovinato. Queste sembrerebbero le conseguenze di un consumo importante di bibite gassate per quanto riguarda la bellezza del nostro sorriso.
  • Iperattività nei più piccini. Le bevande gassate sono ricche di coloranti artificiali, studi scientifici a riguardo hanno riscontrato che le sostanze contenute nei coloranti possono indurre comportamenti iperattivi nei bambini.

bambino e bevande gassate

  • Non dissetano: essendo molto zuccherine le bevande gassate portano solo apparentemente ad un senso di dissetamento che però viene presto “dimenticato” dal nostro organismo.
  • Consumo eccessivo di caffeina: molte di queste bevande contengono quantità di caffeina che vengono quindi consumate senza che ce ne rendiamo conto, tutto ciò soprattutto nei bambini e nelle donne incinte può provocare conseguenze negative.
  • Se consumate regolarmente ed in quantità importanti, le bevande gassate grazie alla presenza di glucosio, fruttosio e caffeina, portano ad un abbassamento di livelli di potassio nel sangue, il quale induce debolezza muscolare e problemi cardiaci.
  • Aumentano il reflusso gastroesofageo durante la digestione: l’anidride carbonica presente nelle bibite gassate aumenta l’acidificazione dei succhi gastrici accelerando la produzione degli stessi, ma causando contemporaneamente reflusso gastroesofageo e malassorbimento causando non pochi problemi maggiormente nei soggetti che soffrono di gastrite ulcerosa.